venerdì 29 febbraio 2008

....


Questa mattina mi sono svegliata triste e stanca,probabilmente stanchezza dovuta all'ora i cui sono andata a letto, le 2 e sveglia alle 6:45, incapace di dormire, sono anni ormai che non dormo una notte intera senza svegliarmi, assorbo come una spugna ogni rumore, i passi dei vicini, le chiacchere di un'anziana, mia mamma che si alza frettolosamente per non disturbarmi e va come un ladro in bagno, non sa che io sono già sveglia.

Almeno se questa nebbia fitta se ne andasse inizierei la mia giornata in modo più allegro, invece non c'è il sole, non c'è la voglia di alzarsi con la consapevolezza che là fuori c'è qualcuno che ci aspetta, lui c'è, ma forse in questo periodo non mi basta più, voglio qualcosa in più....voglio l'estate voglio il sole che brucia la pelle voglio il vento caldo tra i capelli voglio alzarmi con un bel sorriso voglio sentire l'odore del mare ed il rumore delle onde voglio stare fuori fino a tardi senza sentire il bisogno di correre a casa per il freddo voglio quel giardino dove tutto è rimasto come anni fa...mi sento fuori posto ultimamente come se questo mondo non mi appartenesse più...


carpe diem...

2 commenti:

miwako ha detto...

Ti conosco da tanti anni fango,tanti davvero.E ciclicamente la voglia di tornare in quel giardino ti travolge come un ciclone.Forse è il bisogno di rifugiarsi in un non-luogo che per noi è stato,ed è,tanto significativo quanto idilliaco,la voglia di fuggire da una realtà che non ti piace,in cui ti senti costretta.Guarda avanti,non indietro,trova il modo di fare della tua vita quotidiana un giardino nuovo.Ora è più difficile,lo so,le nostre vite si sono complicate inevitabilmente,e siamo(alla veneranda età di 24 anni)un po'più disilluse sulla vita di quando ne avevamo 16,ma(per fortuna)è normale che sia così.Bisogna imparare a coltivare le nostre vite,il nostro mondo,soprattutto quando è inverno,i rami sono aridi e bisgnosi di calore e l'estate sembra non arrivare mai.L'estate arriverà,come sempre.Sii ottimista.Ti voglio bene

carpe diem ha detto...

grazie fango davvero, cercherò di di vedere dietro a tutto questo buio un po' di sole, un nuovo giardino...

carpe diem...