mercoledì 22 dicembre 2010

ingiustizia.


La vita si sa non è facile, non è sempre rose e fiori, magari, mia nonna mi dice sempre'' vedrai quante spine ti pungeranno...''

Lunedì sera mia mamma mi ha portato una brutta notizia, è venuta a mancare la figlia del padrone di papà...sono rimasta allibita.

Non la conoscevo di persona, ma conosco lui, l'impegno di tutti a portare avanti un'azienda importante, una delle più grosse del nostro paese, gente onesta che ama il proprio lavoro.

Ecco d'improvviso la notizia, un gran casino , come puo' essere così ingiusta la vita?

Come puo' prendersi con sè una ragazza di 20 anni ?

Il suo futuro è finito là, lungo quella strada di campagna in un lunedì gelido.



Carpe diem...

9 commenti:

angicock ha detto...

Mi spiace veramente molto.
Sono vicina a quei genitori e prego affinche' il Signore li aiuti a trovare un po' di consolazione.

Carlotta ha detto...

non ci sono parole. Un abbraccio

carpe diem ha detto...

Grazie Angicock...
Carlotta nemmeno io ho parole davvero

Twins(bi)mamma ha detto...

mi dispiace ...di fronte a queste notizie i commenti sono superflui...non è il post adatto ma comunque ricambio gli auguri con affetto.

carpe diem ha detto...

grazie Twins per gli auguri...

Guchi ha detto...

ciao Alice, ti ringrazio per la visita al mio blog. purtroppo comprendo molto bene come ti senti, la morte di una persona giovane è qualcosa che lascia costernati e con un senso di ingiustizia... Guchi

carpe diem ha detto...

prego della visita Guchi,è brutto da dire domani fanno il funerale chissà che se ne vada un po' di angoscia,io purtroppo non ci vado,non me la sento

speedy70 ha detto...

Mi hai gelato il sangue. . . Non oso immaginare cosa staranno passando questi poveri genitori; è così innaturale la morte di un figlio!

carpe diem ha detto...

Speedy credo sia un dolore inimmaginabile